Sale grosso
Fotografie di Piero Percoco

Il paesaggio percepito dallo sguardo di Piero Percoco è il paesaggio antropico per eccellenza: la costa pugliese è prima di tutto uno scenario di fatti umani.
Il racconto delle spiagge è il racconto di una comunità che vive il paesaggio con morbosa tradizione e amore spassionato, senza inibizioni. L’ironia segue il filo della narrazione che coinvolge il rapporto dei pugliesi con il mare, il cibo, il corpo e la terra. L’immagine è potente e scanzonata. La geografia umana è disegnata con il tono cinico che decodifica ogni precedente cartolinesco della “bella” Puglia.

Il messaggio promozionale è l’altrove a cui la fotografia fresca e istintiva di Piero Percoco fa da contro altare artistico.

Michela Frontino



Piero Percoco Piero Percoco Piero Percoco Piero Percoco Piero Percoco Piero Percoco Piero Percoco Piero Percoco Piero Percoco Piero Percoco Piero Percoco Piero Percoco Piero Percoco Piero Percoco Piero Percoco Piero Percoco Piero Percoco Piero Percoco Piero Percoco Piero Percoco Piero Percoco Piero Percoco