in collaboration with EUROSUD

EUROPEAN PHOTOGRAPHIC WORKSHOP

Since the concept of democracy and active participation are strongly connected to the good governance , EUROSUD organized a public debate in the municipality town hall of the city of Bari and Bisceglie. Debating , public discussion and public talking could promote improvements in good governance and also improve the quality of local social policy and European social programmes.
As a group we encouraged active participation and critical thinking trough this debate session. In order to organize this, EUROSUD asked Glooscap to organized Pinhole camera workshop to give partecipants the tools to use photography like a language to express themselves and their ideas with symbolism, narratives sequences and observation.
It was a way to know ather cultures, speak other languages about theme of identity, immigration, brotherhood, peace, environment, cultural and social integretion.
All this through the easiest way to produce images: a cardboard box with a hole on one side only!

 

Laboratorio di ritratto ambientato
Dialogo tra fotografia e antropologia

Descrizione
Il progetto didattico intende realizzare un percorso di conoscenza e rappresentazione di sé e degli altri a partire dal proprio vissuto. Tale percorso si realizzerà sul doppio binario della ricerca antropologica e fotografica, per costruire un racconto autobiografico che non sia lineare ma proceda per tracce, indizi, orme, che aprono al lavorio riconnettivo della memoria, da intendere non come un contenitore da riempire o svuotare, ma come un continuo processo di riflessività su se stessi nel mondo (nel tempo e nello spazio). Antropologia e fotografia procederanno di pari passo, l’una nell’esercizio maieutico di conoscenza dell’altro e di se stessi, l’altra nel dare forma al contestuale racconto ambientato di sé.
Il laboratorio prevede l'intervento di tre docenti esterni, i quali esporranno la propria personale visione sul tema del "ritratto ambientato". Attraverso la presentazione e la discussione delle proprie esperienze artistiche e di ricerca, i tre docenti porteranno gli studenti alla riflessione e alla revisione finale dei lavori realizzati durante il laboratorio.

Dove

Ass. Culturale "La Mancha", Via Cattedrale 31, Ruvo di Puglia (BA)

Quando
Dal 13 marzo al 16 aprile 2014

Laboratorio di fotografia analogica
Il laboratorio è stato ideato per fornire una completa formazione di base, sia teorica che pratica, sulla fotografia analogica, dallo scatto alla camera oscura.
Brevi cenni di storia della fotografia introdurranno le lezioni di ripresa, sviluppo e stampa analogica bianco e nero, all’interno di laboratori pratici.
Il corso è rivolto ad un ampio target di partecipanti, anche a coloro che si avvicinano per la prima volta al mondo dell’analogico, interessati ad un primo approccio con la fotografia come “scrittura con la luce”.

Il corso intende realizzare un percorso di apprendimento tecnico e teorico, all’interno di un progetto fotografico sul paesaggio urbano di Ruvo di Puglia: le piazze, le strade, i quartieri e i confini con il Parco dell’Alta Murgia saranno i soggetti privilegiati durante le uscite fotografiche.  Obiettivo del corso è quello di realizzare delle sequenze documentarie sulla città e il suo paesaggio.

Il laboratotio si terrà dal 2 maggio 2013 al 20 giugno 2013

Presso l' Ass. Culturale "La Mancha"
Via Cattedrale, Ruvo di Puglia.

Il workshop intende fornire competenze sulle tecniche del racconto digitale, attraverso gli strumenti della ricerca antropologica e dei new-media.

Le attività del workshop verteranno sul completamento di un progetto concreto, finalizzato alla realizzazione di un Digital Storytelling sull’area dell’ex-distilleria di Barletta.
Le narrazioni digitali verranno realizzate a partire da una ricerca sugli album di famiglia dei cittadini di Barletta e dalle rappresentazioni e riflessioni dei cittadini stessi, stimolate dalla visualizzazione delle fotografie, per costruire un racconto polifonico delle trasformazioni dell’area dell’ex-Distilleria nel tempo. La ricerca fotografica e antropologica, già avviata dai docenti del workshop all’interno del progetto “Senses of place”, sarà propedeutica al programma didattico, inteso come un progetto di ricerca sulla città, i suoi abitanti e le sue memorie.

narrDig narrDig narrDig narrDig narrDig narrDig narrDig

PROGRAMMA

29 novembre, h 10:00/13:00
• Presentazione del progetto “Senses of place” e del programma didattico
• La ricerca documentaria nelle aree urbane e il progetto “Sense of place” sull’area dell’ex distilleria di Barletta.
• L’approccio antropologico nella ricerca sulle aree urbane e nel progetto "Senses of place”.

29 novembre, h 15:00/18:00
• Visione critica di documenti (fotografici, video e testuali) relativi all’area dell’ex distilleria di Barletta, raccolti dai docenti in fase di ricerca e/o provenienti da archivi o album familiari dei partecipanti al workshop.